Sociale
Opere infrastrutturali: Scuole al primo posto PDF Stampa E-mail

Sono passati più di tre anni dalla pubblicazione del nostro inserto riguardante lo stato dei nostri edifici scolastici dal punto di vista sismico e più di cinque anni dalla consegna dei risultati dello studio di vulnerabilità da parte dei professionisti incaricati al comune di Serino e costato più di centomila euro. In quell’inserto proprio sulla base di questo studio cercammo di accendere i riflettori sul problema dell’inadeguatezza sismica dei nostri plessi scolastici. In questi anni abbiamo organizzato vari incontri e cercato di sensibilizzare il più possibile le famiglie, ma come spesso accade il pericolo non è ben percepito e molte volte si fa il gioco di chi crede che quando si voglia portare alla conoscenza di tutti un problema lo si faccia per visibilità o per strumentalizzazione. Cosa molto più grave è quando a negare l’evidenza è la stessa amministrazione che nonostante fosse a conoscenza prima di Noi della forte vulnerabilità degli edifici non ha mai preso provvedimenti in tal senso, anzi in molti casi ha spesso utilizzato fondi pubblici per interventi di riqualificazione che oltre a non rimediare alle carenze strutturali ha peggiorato in certi versi la situazione. E’ proprio lo studio, ad esempio, a mettere in evidenza come recenti interventi al plesso della scuola Media F. Solimene abbiano impedito ai tecnici di compiere alcune verifiche su degli elementi strutturali. Il problema è che si continua a investire su queste strutture intercettando fondi a pioggia senza nessuna prospettiva. Come abbiamo più volte sottolineato tutti i plessi interessanti dallo studio di vulnerabilità e di cui ci siamo occupati, risalgono agli anni 50-60 quindi oltre a non rispettare le recenti normative in materia di sismicità, risultano bisognose di continui interventi di manutenzione. In molti casi questi interventi diventano necessari per evitare di mettere in pericolo gli occupanti. 

Leggi tutto...
 
SERINO, TI RENDI CONTO PDF Stampa E-mail

L’incontro di sabato 3 maggio 2014  con la cittadinanza, promosso dal Comitato Pro Serino, ha avuto un esito positivo. Sono state illustrate molte deficienze ed anomalie dell'Amministrazione De Feo che stanno gravando su noi cittadini e sul territorio. Sono stati evidenziati anche intenzioni e progetti da realizzare per il futuro, a partire dagli edifici scolastici, simicamente inadeguati. Il Consigliere Federico De Luca si è appellato al buon senso e alla disponibilità di chi non si riconosce negli attuali amministratori di maggioranza, per fare fronte comune a partire da subito e non ad un mese dalle future amministrative. Un’apertura di merito che, si spera, non finisca nel dimenticatoio. I presenti hanno seguito con attenzione ed apprezzato, per circa due ore, gli interventi stabiliti dagli esponenti del Comitato Pro Serino. Si è spaziato da questioni di natura amministrativa (gestione delle risorse comunali, responsabilità civili e penali di alcuni amministratori, con particolare riguardo al Segretario comunale, denigrazione del territorio e mancanza di un turismo proficuo per i nostri ristoratori e operatori commerciali) alla mancanza di progettazione e realizzazione di alcuni punti cardini di una comunità: dal sociale al Puc, ad errori di progettazione e spese per piani industriali senza fine. Abbiamo evidenziato, ad esempio, il fatto che da quando è assessore al Turismo Vito Pelosi, è scomparsa la “Sagra della Castagna di Serino”, il “Forum Giovanile” non esiste più, la “Notte Bianca” è stata scippata ai suoi ideatori per diventare una sagra di paese e il Parco Faunistico di Serino era circondato da cartelli con la scritta “Area Inquinata” e “Area Contaminata”, dando così l’idea di un paese inquinato, non consono ad un turismo di qualità. Il Comitato Pro Serino ha anche evidenziato come i soldi dei cittadini vengono spesi allegramente, a partire proprio da un opuscolo commissariato dall’Amministrazione De Feo costato quasi 6.000 euro per dire ciò che “non hanno fatto”, con errori e falsi (ampiamente discussi nella seduta pubblica), asseverati anche dal Revisore dei Conti. Sono intervenuti anche in modo determinante e con argomenti di rispetto, alcuni operatori locali per denunciare pubblicamente disagi e tempi morti di questa amministrazione. Durante l’incontro, è stato distribuito un libricino a firma del Comitato Pro Serino in cui si è analizzato la gestione dell’Amministrazione De Feo in modo puntuale. E’ intenzione dell’associazione iniziare una vera campagna d’informazione con tappe sul territorio, frazione per frazione, affinché si possano creare momenti di discussione e di confronto costruttivo.

 
Le pezze per i pantaloni sono finite... PDF Stampa E-mail

E’ comparso per Serino un manifesto a firma del dr. Responsabile dell’ufficio Tributi ha avviato una procedura di sospensione, per al massimo 90 giorni, per i cittadini proprietari di utenze non domestiche, qualora si riscontrassero discordanze con gli accertamenti eseguiti per la Tarsu. Noi del Comitato Pro Serino ci chiediamo come mai l’Amministrazione comunale e l’ufficio tributi ha posto in essere questa iniziativa solo per coloro che non hanno utenze domestiche. Perché non estendere questa agevolazione anche a coloro che hanno residenze domestiche. Non fanno parte di questo Comune?Sembra strano che al Municipio si facciano incontri con una o alcune categorie di persone mentre gli altri cittadini sono costretti o a pagare o a fare ricorso alla commissione tributaria, spendendo altri soldi! Il Comitato Pro Serino chiede a gran voce di salvaguardare tutti i cittadini, non solo poche persone che debbono pagare forse più di tutti gli altri messi insieme. Qui c’è una sperequazione e un favoreggiamento a discapito di tutti e a favore di pochi. Noi siamo per la correttezza istituzionale non per gli inciuci di palazzo.

Leggi tutto...
 
AsSOGgETati a loro insaputa! PDF Stampa E-mail

Dopo il Consiglio Comunale, convocato dal Comitato Pro Serino, sulle problematiche derivanti dalla Soget spa, si è aperto un dibattito inaspettato in aula. A parte le rimostranze dei Consiglieri di minoranza Federico De Luca e Roberto Melillo su questioni sia politiche che tecniche, c’è stato un duro attacco dalle stesse fila della maggioranza da parte del Consigliere Pellecchia. Ha chiesto al Sindaco e ai suoi assessori: chi aveva proposto la presenza della Soget, come mai la politica è stata sostituita con iniziative proveniente da settori della dirigenza comunale, chiamando in causa il segretario comunale e la ragioniera del Comune e come mai nessuno si è reso conto delle vicende che si stanno consumando a causa della Soget.

Leggi tutto...
 
Vessati e "mazziati"... PDF Stampa E-mail

La maggioranza che sostiene il Sindaco De Feo sta inchiodando i serinesi su una croce, definendoli nel contesto, criminali tributari. I cittadini devono sapere che i sigg. Gaetano De Feo, Raffaele Ingino, Pelosi, Di Zenzo, Ianniello, Federico Rocco, solo per citarne alcuni, hanno deliberato una convenzione con la Soget s.p.a. per l’accertamento delle evasioni sulla Tarsu. La Soget sta procedendo alla misurazione di fabbricati e locali per attività commerciali, artigianali e turistici pur potendo acquisire la relativa documentazione presso l’ufficio tecnico o il catasto. Molti cittadini, già vessati da una crisi che non cessa, sono costretti a pagare multe salate per volontà degli stessi assessori comunali. La Soget incassa il 20% più Iva sulle somme riscosse dall’Ente (come da delibera di Giunta Municipale) in evasione totale e parziale. Dunque più noi serinesi paghiamo, più la Soget s.p.a. incassa! 

Leggi tutto...
 
Donne protagoniste del cambiamento PDF Stampa E-mail

Assessore esterno e “Quote Rosa” in Consiglio Comunale e Giunta Municipale di Serino. Questa è la proposta del Comitato Pro Serino per favorire la presenza di donne negli organi di governo locale. Finalmente la legge n. 215/2012 ha stabilito che gli statuti e i regolamenti comunali debbono garantire la presenza di entrambi i sessi negli organi sia elettivi che non elettivi. L’Amministrazione De Feo, già di per sé composta originariamente da soli uomini, non ha provveduto in tempo utile (sei mesi dall’approvazione della legge) ad adeguare lo statuto comunale, fregandosene completamente delle donne.

Leggi tutto...
 
Soffitto precario PDF Stampa E-mail

Mercoledì 3 Marzo, sul presto, i genitori si accingevano a portare i propri figli a scuola, nel plesso di Ribottoli quando all’improvviso tutti sono usciti fuori, dagli operatori scolastici agli insegnanti mentre gli alunni attendevano fuori dalla scuola. Parte dell’intonaco nella sala centrale era caduto, fortunatamente senza pericolo per i discenti. Il Consigliere Comunale Federico De Luca del Comitato Pro Serino, venuto a conoscenza del fatto, si è recato sul posto per dare solidarietà ai genitori e agli operatori della scuola e per capire come mai sia potuto accadere un fatto così grave.

Leggi tutto...
 
IGNORARE, DERIDERE E COMBATTERE. MA ALLA FINE SI VINCE. PDF Stampa E-mail

Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci. E’ in questa frase di Gandhi che si racchiudono molte delle lotte che hanno portato inevitabilmente ad un cambiamento. Quando una nuova forza si propone i passi seguiti, di chi si sente leso nel proprio status, sono proprio questi. E’ stato così per il Comitato Pro Serino, ignorato fin dall’inizio. Si facevano scommesse che sarebbe sparito nel giro di qualche mese. Noi non ci siamo mai arresi e abbiamo continuato, perché solo la tenacia e il tempo potrà darci ragione. Poi hanno cominciato con la fase due. Ci avevano detto che non eravamo un vera forza politica, ma un manipolo di inesperti i cui consensi si potevano contare sulle dita di una mano.

Leggi tutto...
 
Coccodrilli a Ribottoli PDF Stampa E-mail

Cittadini di Serino e precisamente residenti della frazione Ribottoli avrebbero avvistato tre coccodrilli. Ci hanno riferito che il più piccolo era lungo 25 mt. Meno credibile è invece l’avvistamento di un dinosauro Tyrannosaurus Rex alto 60 mt. Entrambe le specie sarebbero state avvistate nel cosiddetto “canalone” di Ribottoli. Sembra strano, ma la folta vegetazione tropicale cresciuta nel tempo e che da anni non viene tagliata avrebbe creato un microambiente analogo al periodo Cretaceo (da 146 a 65 milioni di anni fa). In tale ambiente coccodrilli e dinosauri vivono tranquilli.

Leggi tutto...
 
GIORNATA DI PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO PDF Stampa E-mail

Il 25 marzo scorso il Comitato Pro Serino ha organizzato a Serino la prima giornata di prevenzione del tumore al seno. L’iniziativa ha riscosso un grande successo perché oltre 120 donne di ogni età sono state sottoposte a visita. Siamo contenti di come si è svolta l’iniziativa dedicata al gentil sesso in una armonica collaborazione con tante persone che hanno avuto fiducia in noi. Le motivazioni che ci hanno spinto a promuovere questa giornata della prevenzione del tumore al seno rientrano in un programma più ampio dedicato alla salute dei cittadini. Dobbiamo cercare, tutti insieme, di affrontare con spirito positivo le problematiche connesse alla crescita di alcune patologie, non solo nel nostro territorio comunale, ma anche in quello regionale.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 5
Design by Next Level Design / Script by Joomla!